Colle 2050 al Palazzone: Formazione, Innovazione e Ricerca

Interverranno Eugenio Macchia, Presidente di CREA Scarl e Teresa Basilico, Coordinatrice di ITS Energia ed Ambiente. In seguito verranno effettuate le visite presso i laboratori ed un incontro ravvicinato con alcune piccole realtà di impresa associate a CREA.

La partecipazione è aperta a tutti ed è gratuita. Per le disposizioni anti-Covid tutti gli eventi sono a numero chiuso. Saranno adottate tutte le disposizioni per il distanziamento e l’applicazione delle misure di contenimento del Covid-19.

Per la registrazione: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-colle-2050-al-palazzone-formazione-innovazione-e-ricerca-121214300235

Il programma della giornata: https://www.archifest-collevaldelsa.it/web/home/programma/workshop-colle-2050/giovedi-1-ottobre/

Master in Sustainable Industrial Pharmaceutical Biotechnology (SIPB)

Un altro passo importante della collaborazione di CREA con il DBCF di Unisi è il lancio di un nuovo Master: “Master in Sustainable Industrial Pharmaceutical Biotechnology (SIPB)”. Il CREA supporterà il Dipartimento di Biotecnologie, Chimica e Farmacia fornendo aule, laboratori e strumentazione scientifica necessari allo svolgimento del Master. Quest’ultimo ha lo scopo di formare un nuovo esperto nel settore delle biotecnologie farmaceutiche che disporrà di competenze scientifiche e professionali avanzate, dotate di un forte carattere interdisciplinare, in diverse aree dell’industria biotecnologica. La nuova figura professionale ibrida e multicompetente sarà in grado di ricoprire ruoli di crescente responsabilità nei settori di ricerca, sviluppo e gestione di un settore industriale cruciale. Alla fine del Master il partecipante sarà in grado di applicare tecnologie basate sull’intelligenza artificiale per l’elaborazione, l’integrazione e l’analisi dei dati derivanti dai settori biotecnologico e farmaceutico, al fine di fornire previsioni o raccomandazioni per diagnosi, terapia, stato di salute, stile di vita, alimentazione attraverso la definizione di nuovi modelli e il miglioramento dei risultati terapeutici, in vista di uno sviluppo sostenibile del settore biotecnologico-farmaceutico.
Il partecipante del SIPB acquisirà quindi conoscenze altamente multisettoriali e multidisciplinari su una solida base scientifica avanzata biomolecolare sullo scenario bioindustriale verde più innovativo e sostenibile. Il laureato si arricchirà con competenze gestionali e normative internazionali acquisite in relazione allo sviluppo sostenibile e sarà in possesso delle 10 migliori competenze indicate dal terzo Forum economico mondiale.
Questo è un importante risultato anche per la città di Colle di Val d’Elsa che si dimostra attiva nell’offrire opportunità e spazi per la ricerca e alla formazione scientifica di alto livello, in questo caso nel settore biofarmaceutico.

 

CONVENZIONE CREA-DBCF UNIVERSITA’ DI SIENA

Il CREA Scarl è lieto ed orgoglioso di annunciare il rinnovo della convenzione con il Dipartimento di Biotecnologie, Chimica e Farmacia dell’Università di Siena (DBCF). Grazie a tale convenzione sarà possibile rilanciare l’ intenso intreccio di attività di ricerca e didattica per arricchire le competenze e le strumentali di CREA e DBCF favorendo e migliorando anche lo sviluppo territoriale.

Di seguito una breve presentazione delle attività di ricerca, didattica e terza missione del DBCF dell’Università di Siena.